Type to search

Colle di Val d’Elsa – Un borgo toscano ancora non scoperto dal turismo

Share
Un borgo toscano ancora non scoperto dal turismo

Colle di Val d’Elsa è una cittadina di circa 20.000 abitanti sulla Via Francigena in provincia di Siena.

Meta ideale per soggiorni brevi è situata in posizione strategica tra le province di Siena e Firenze, il Chianti, San Gimignano e Volterra.
Si suddivide in 3 principali aree: Il Borgo (Borgo di Santa Caterina XI e XII secolo), Il Castello ed Il Piano (parte bassa della città).
Citata anche da Dante Alighieri nella Divina Commedia è stata a lungo sotto la dominazione fiorentina della famiglia dei Medici. Nel 1269 fu centro della battaglia fra Firenze (Guelfa) e Siena (Ghibellina). Le varie battaglie hanno nei secoli cambiato l’aspetto architettonico della città da medievale a rinascimentale.

Uno degli itinerari consigliati parte dalla Porta Nuova (o porta Salis), percorre tutto il Borgo fino a Piazza Santa Caterina, entra e attraversa tutto Castello arrivando al Baluardo, scende per la Costa raggiungendo Piazza Arnolfo in Piano.

Photo Credit: Toscana Italy

Porta Nuova (XIII secolo) è chiamata anche Porta Salis o Porta Volterrana perché in antichità era l’entrata alla città per chi arrivava da Volterra. Da Volterra veniva importato il sale usato come tassa dal comune. Subito a destra dell’entrata è presente il museo di San Pietro.
Passeggiando per il borgo è possibile ammirare palazzi e case torri, fino ad arrivare prima a Piazza Baios e poi a Piazza Santa Caterina da sempre punti di ritrovo della vita locale “colligiana”.

Photo Credit: .
Photo Credit: .

Proseguendo Da Piazza Santa Caterina si entra in Castello, da sempre considerata la parte più antica della città. Via del Castello taglia il centro storico in due, arriva in Piazza Duomo, prosegue Piazza Canonica fino ad arrivare al Baluardo, bastione difensivo del XV secolo con una splendida vista sulla parte bassa della città e sulle colline del Chianti.

Photo Credit: .

Dal Baluardo scendendo per la Costa (la via panoramica che porta fino al Piano) si arriva in Piazza Arnolfo (da Arnolfo di Cambio, celebre scultore e architetto colligiano) centro della città.

Photo Credit: .

Conosciuta anche come Città del Cristallo in onore alla tradizione artigiana/industriale ogni 2° Domenica del mese è possibile assistere all’esibizione dei maestri vetrai che lavorano in diretta il cristallo.

Photo Credit: .

Esibizione detta anche “Il Fornino” in Castello Vicolo della Misericordia accanto al Duomo.

Tags:

Leave a Comment